Complesso Monumentale di San Martino della Battaglia

La tua Card con sconti per ristoranti, negozi, parchi e molto altro

Complesso Monumentale di San Martino della Battaglia

Torre di San Martino

La torre monumentale di San Martino della Battaglia è un edificio storico di San Martino della Battaglia, frazione di Desenzano del Garda, in provincia di Brescia, che celebra solennemente l’intera epoca risorgimentale, dalla prima guerra d’indipendenza (1848) alla presa di Roma (1870). Si trova nei pressi del Museo del Risorgimento di Solferino e San Martino e dell’ossario di San Martino.

Il monumento venne edificato a partire dal 1880 sul colle più alto di San Martino, dove il 24 giugno 1859 gli eserciti del Regno di Sardegna, francese e austo-ungarico combatterono la fase più cruenta della battaglia di San Martino nel corso della seconda guerra d’indipendenza; durante il combattimento l’altura venne persa e riconquistata a più riprese dall’Armata Sarda, che alla fine riuscì a prevalere sull’Imperial Regio Esercito austriaco pagando un elevato prezzo in termini di vite umane. La torre sorge nei pressi dell’Ossario di San Martino, che raccoglie e custodisce le ossa dei caduti nel corso della battaglia.

L’erezione della torre, resa possibile grazie a una sottoscrizione pubblica che raccolse 600 000 Lire, fu promossa dalla Società Solferino e San Martino, fondata nel 1870 per volere del conte senatore Luigi Torelli (1810-1887) con lo scopo di mantenere e di onorare la memoria dei caduti nella memorabile battaglia di Solferino e San Martino.

Il monumento è dedicato alla meomoria di Vittorio Emanuele II, Padre della Patria che aveva condotto le truppe all’assalto, e di quanti combatterono per l’unità d’Italia. Fu inaugurata il 15 ottobre 1893 alla presenza di re Umberto I, della regina Margherita del Principe di Napoli e del Duca d’Aosta.

 

Tags: , , , , ,